Search  

 

Account Login


Registrazione
Hai dimenticato la Password ?


UsersOnline
Iscritti Iscritti:
L'ultimo utente Recente: Danial14L224
Nuovi utenti di oggi Nuovi utenti di oggi: 0
nuovi utenti di ieri Nuovi utenti di ieri: 0
Utenti contati Complessivamente: 982

Persone Online Persone Online:
Visitatori Visitatori: 22
Membri Iscritti: 0
Totale Totale: 22

Online adesso Online Adesso:

Siti Consigliati

6-8 luglio 20ª GIARRE - MONTESALICE - MILO

Regolamento Campionato Sociale 2012

 

Articolo 1

 

L’Associazione Siciliana  Piloti Auto Storiche indice il 13° campionato sociale riservato ai soci in regola con il pagamento delle quote sociali per l’anno 2012 il cui versamento di € 250,00 dovrà avvenire entro il 29 febbraio 2012  presso la segreteria del club o mediante bonifico bancario: CREDEM ag. 4 Palermo c/c n. 010000003029 CIN G codice abi 03032 cab 04603 (codice IBAN IT52 G030 3204 6030 1000 0003 029).

Si sottolinea l’incompatibilità del socio di essere iscritto presso altra scuderia all’interno del territorio regionale.

 

Articolo 2

 

L’iscrizione al campionato sociale è gratuita per tutti i soci che abbiano perfezionato l’adesione al club secondo le modalità previste dal precedente art. 1.

 

Articolo 3

 

Saranno considerati i migliori dieci risultati conseguiti nelle competizioni organizzate secondo i regolamenti C.S.A.I. e F.I.A. validi per auto storiche. Il pilota che gareggia con vetture diverse potrà concorrere all’assegnazione del titolo assoluto cumulando tutti i punteggi conseguiti con un massimo di dieci gare. Non potranno essere assegnati i punteggi totalizzati nelle manifestazioni che prevedono regolamenti particolari di gara difformi dai regolamenti tipo per quanto concerne la possibilità di partecipazione.

 

Articolo 4

 

L’assegnazione del punteggio è articolato in funzione del risultato ottenuto dal pilota nella classe di appartenenza dell’autovettura, secondo il seguente criterio:

     Le vetture saranno raggruppate in 3 Raggruppamenti così ripartiti:

1° Gruppo (vetture costruite fino al 31/12/1969) -  2°Gruppo (vetture costruite fino al 31/12/1975) – 3°Gruppo (vetture costruite fino al 31/12/1981);

A ciascun Ragruppamento viene riconosciuto un coefficiente così diviso:

1°Gruppo - coeff. 1.1; le vetture fino al periodo E godranno di coeff. 1.3

2°Gruppo - coeff.1

3°Gruppo - coeff. 0.9 ;

I rally validi per il campionato italiano, per il campionato FIA e per il trofeo nazionale C.S.A.I. che prevedono due tappe fruiranno di un coefficiente pari a 2,  sul totale del punteggio acquisito;

I  rally  validi per il campionato italiano  e/o per il trofeo nazionale C.S.A.I .ed i rally non titolati, che si disputano in un solo giorno, fruiranno di un coefficiente pari ad 1,5, sul totale del punteggio acquisito;

I rally ronde fruiranno di un coefficiente pari ad 1, sul totale del punteggio acquisito;

Per le gare in salita che abbiano validità TIM o CIM sarà riconosciuto un coefficiente pari ad 1,2 sul totale del punteggio acquisito;

Per le gara disputate in pista sarà riconosciuto un coefficiente pari ad 1,5 sul totale del punteggio acquisito se la durata della gara è pari o superiore ad 1 ora o a 100 Km.;

I punteggi della classe e dei gruppi in base al numero di partenti sono così divisi:

    classe:

              - partenti uno                         punti  7

              - fino a tre partenti                 punti10 – 7 – 3

             -  fino a cinque partenti          punti 13 – 10 – 8 – 5 – 2

              - oltre cinque partenti            punti 15 – 12 – 9 – 6 – 4 – 3 – 2 – 1

    Raggruppamento:

              - partenti uno                       punti 7

              - fino a tre partenti              punti 10 – 7 – 3

              - fino a cinque partenti        punti 13 – 10 – 8 – 5 – 2

              - oltre cinque partenti          punti 15 – 12 – 9 – 6 – 4 – 3 – 2 – 1

  • Chi corre da solo in classe e dovesse classificarsi entro i primi 5 assoluti di Raggruppamento ( numero minimo  di  partecipanti per raggruppamento: 5) prenderà un coefficiente pari 1.5 riferito al solo punteggio totalizzato nella classe;
  • Inoltre, chiunque prenda partenza in una qualsiasi gara di ogni disciplina acquisirà punti 2.

 

Il socio ordinario pilota  non potrà ottenere alcun punteggio qualora dovesse partecipare con la qualifica di secondo pilota nelle gare rally

 

Articolo 5

 

Art.5.1 Dalla classifica così ottenuta si procederà alla somma dei punti per specialità e saranno stilate le seguenti classifiche:

 

-          Classifica velocità pista

-          Classifica velocità in salita

-          Classifica rally

-          Classifica di ognuno dei tre gruppi.

 

 

Art.5.2 Per l’assegnazione dei titoli di specialità il concorrente dovrà disputare un minimo di:

-          tre gare per la velocità in pista, se di durata o quattro gare sprint;

-          tre gare per i rally;

-          quattro gare per la velocità in salita;

-         

Art.5.3 In caso di ex equo saranno presi in considerazione il maggiore numero di primi posti di classe, di secondi posti, e così di seguito.

 

Art.5.4 La classifica di specialità verrà redatta considerando i dieci migliori risultati.

 

Articolo 6

                                                                        

L’infrazione al regolamento tecnico che comporti l’esclusione dalla classifica, determinerà la perdita di dieci punti, detratti da quelli maturati o maturandi; il verificarsi di due esclusioni  dalla classifica comporterà la perdita di ulteriori venti punti ( Ns 1 cap. IX, punto 1.6 ).

 

Articolo 7

 

I piloti che partecipano alle gare con i colori della scuderia avranno l’obbligo di apporre alle loro autovetture e sulle tute i marchi degli eventuali sponsors della scuderia; la mancata applicazione dei loghi degli sponsor comporterà la mancata acquisizione dei punteggi ottenuti nella gara contestata; in caso di recidiva l’espulsione dal sodalizio. La verifica del rispetto della suindicata norma sarà anche a carico di altri soci presenti in sede di gara.

 

Articolo 8

 

Saranno assegnati i seguenti premi d’onore:

 

-        coppa al vincitore di ogni specialità

-          coppa al vincitore di ognuno dei tre Ragruppamenti

                           

Articolo 9

                                                                                            

Art. 9.1 All’inizio del secondo semestre il consiglio direttivo valuterà le risultanze contabili della scuderia e nell’ipotesi favorevole saranno assegnati i seguenti premi ai primi sei classificati di ogni specialità ( velocità pista, velocità salita, rally ) che saranno destinati in un fondo iscrizioni gare che potrà essere utilizzato da ogni singolo pilota per la stagione agonistica successiva.

Nel caso di mancato rinnovo dell’iscrizione all’Associazione il premio non sarà pagato essendo un fondo iscrizione da utilizzarsi nell’anno successivo.

 

-          primo classificato            € 500,00

-          secondo classificato         € 350,00

-          terzo classificato             € 200,00

-          quarto classificato           € 175,00

-          quinto classificato           € 150,00

-          sesto classificato             € 100,00

 

Art. 9.2  I benefici previsti all’art. 9.1 saranno concessi a condizione che i concorrenti inoltrino alla Scuderia ASPAS sia le fatture relative alle iscrizioni, che la documentazione fotografica relativa ad ogni gara, attestante l’apposizione dei loghi/adesivi afferenti gli sponsor della scuderia, nonché il logo della Scuderia ASPAS.

Home:La Scuderia:Campionato Sociale:Press:Schede Iscrizione - Classifiche:Mercatino:Link
(C) 2007-2011 Copyright - Peppe Natoli for A.S.P.A.S. Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy